• Un metodo naturale
  • Nessun schiarimento – l’inchiostro abbandona il corpo definitivamente
  • Meno dolori + meno trattamenti + meno costi
  • Technologia tedesca – Metodo brevettato sviluppato da medici e farmacisti (*US patent pending 2014)
  • Presenza internationale
Come avviene il trattamento?
Rimozione dei tatuaggi utilizzando la naturale reazione di rigetto della pelle

Per rimuovere completamente un tatuaggio, il nostro metodo sfrutta la naturale reazione di rigetto da parte del corpo e della pelle. Utilizzando un macchinario per la micropigmentazione eseguiamo piccoli cerchi ad una profondità massima di 1 mm. Trattare piccole zone di pelle riduce il rischio di causare cicatrici rispetto al trattamento di grandi aree.

Il liquido brevettato SKINIAL-EX utilizzato per la rimozione è composto da acido lattico e viene applicato sulla zona da trattare. Il liquido penetra lentamente attraverso l’inchiostro del tatuaggio reagendo con i macrofagi che fino a quel momento avevano incapsulato le molecole di colore. Queste cellule perdono la loro forza e liberano il pigmento del tatuaggio. I macrofagi che hanno circondato e protetto l’inchiostro del tatuaggio vengono riconosciuti dal sistema di difesa del corpo come una sostanza estranea e rigettati direttamente sulla superficie della pelle dove si forma una crosta. Questa crosta cade dopo pochi giorni e la zona trattata guarisce entro poche settimane.

Dopo 8/10 settimane il trattamento di rimozione del tatuaggio può essere continuato nelle zone adiacenti fino a quando l’intero tatuaggio sarà rimosso. Dopo il processo di guarigione le parti di pelle trattate tornano al colore originale e volendo la pelle può essere nuovamente tatuata.

Che vantaggi offre il trattamento Skinial?

Elimina tutti tipi di colore

Con il nostro metodo di rimozione del tatuaggio senza laser si possono eliminare senza problemi tutti i colori e tutte le miscele di colore . Questo include non solo i normali pigmenti per i tatuaggi ma anche miscele speciali. In quasi tutti i casi, il colore della zona da trattare viene rimosso durante il primo trattamento.

Minor numero di trattamenti rispetto al laser

Rispetto al laser, il numero di trattamenti con Skinial è notevolmente inferiore. Per Tatuaggi di piccole dimensioni (fino a 16 centimetri quadrati) e a seconda della forma si necessita solitamente di 3-4 trattamenti. Pertanto, la rimozione di un tatuaggio è molto più conveniente rispetto al laser.

Nessun residuo nel corpo

Il colore del tatuaggio viene espulso attraverso la superficie della pelle ed il liquido utilizzato per la rimozione viene completamente smaltito dopo poche ore. Nessun residuo rimane nel corpo!

Meno dolore

La rimozione del tatuaggio con il metodo Skinial è generalmente meno dolorosa della seduta di tatuaggio.

Quali risultati si possono aspettare da una rimozione senza laser?

Le aspettative dei clienti riguardo alla rimozione di un tatuaggio sono spesso elevate . Molti credono che si possano rimuovere tatuaggi di qualsiasi dimensione ed in qualunque zona e che la pelle possa tornare come se non fosse mai stata tatuata . Ma questa è un’eccezione e nessun metodo può garantirlo . Né si può assicurare la rimozione del tatuaggio senza il rischio di cicatrici. La buona riuscita della rimozione dipende molto di più dalle caratteristiche individuali della pelle e dalle condizioni genetiche del cliente che dal metodo utilizzato

La pelle è un organo vivente e non un muro con dei graffiti facilmente cancellabili. Pertanto , la pelle di ogni persona reagisce diversamente alla rimozione di un tatuaggio . Si ritiene di avere ottenuto un buon risultato quando dopo la rimozione del tatuaggio questo non è più visibile alla distanza di un metro. Nella seduta di consulenza prima di iniziare il trattamento , discuteremo sulle singole aspettative e sul possibile risultato.

Nella maggior parte dei tatuaggi che abbiamo rimosso, il tatuaggio non era più visibile ad occhio nudo. Con Piccoli tatuaggi ci si puo’ aspettare buoni risultati già dopo due o tre trattamenti, tenendo comunque conto che il tempo di guarigione della zona tratta è di otto-dieci settimane, anche se spesso la pelle può necessitare di più tempo perchè scompaia completamente il rossore. Per la rimozione di un tatuaggio di dimensioni maggiori logicamente il periodo di tempo necessario per la rimozione sarà superiore. Più ampio è il tatuaggio, maggiore è il rischio di cicatrici

Quali sono i rischi?

Formazione delle cicatrici

Secondo uno studio medico, il 5% della popolazione tende ad avere cicatrici ipertrofiche, ne sono soggetti più i giovani degli anziani, più le donne degli uomini. In sostanza, ogni tatuaggio è un danno permanente della pelle che può portare a disturbi del pigmento e cicatrici microscopiche. Nel 20% dei tatuaggi, è possibile vedere cicatrici prima del processo di rimozione.

L’obiettivo ottimale della rimozione di un tatuaggio senza laser è quello di avere una ripresa della pelle che sia il più normale possibile.Il periodo di guarigione al fine di arrivare ad ottenere il risultato finale desiderato varia a seconda del tipo di pelle, della posizione del tatuaggio, delll’età del paziente e della salute generale (fumo, uso di droghe, il consumo di alcol, ecc.) . Con il metodo Skinial il rischio di cicatrici è relativamente basso.

L’inchiostro del tatuaggio non sparisce completamente

E’ raro che l’inchiostro del tatuaggio rimanga visibile. Tuttavia, ci sono buone ragioni per cui il rifiuto naturale possa funzionare solo parzialmente e l’inchiostro rimanga nella pelle. Nella maggior parte dei casi, la quantità di inchiostro nel tatuaggio era così ingente che solo una parte potrebbe essere stata respinta in superficie della pelle. È anche possibile che il tatuaggio fosse stato fatto così in profondità nella pelle da non permettere al liquido di raggiungerlo. Se il tatuaggio è stato fatto da un tatuatore professionista, questo non dovrebbe avvenire se non raramente. Anche l’influenza di farmaci, droghe o anestetici locali può portare ad un risultato parziale di espulsione dellìinchiostro.

Una situazione particolare è rappresentata da un tatuaggio pre-trattato con il laser. A seconda delle condizioni del tessuto sottocutaneo, la pelle potrebbe aver perso la funzione naturale di rigetto a causa dell’ uso del laser. Quando e se sia questo il caso, è difficile da accertare. Alcune persone hanno, dopo pochi trattamenti laser, il tessuto sottocutaneo completamente danneggiato, mentre altri mantengono una buona funzionalità di rigetto della pelle anche dopo dieci trattamenti. Per determinare questo, è consigliabile attendere il risultato di un patch test di un singolo punto.